Calia e Simenza

20140904_143024 copia

La calia e la simenza sono un tipico cibo di strada venduto dai venditori ambulanti durante le feste religiose e le processioni. Si trovano durante tutto l’anno e in estate si consumano anche durante gli spettacoli cinematografici nelle arene.
La “calia” sono ceci tostati appunto in dialetto “caliati” e salati.

La “simenza” sono semi di zucca essiccati tostati e salati.

Oggi si trovano tutto l’anno bancarelle di venditori ambulanti in pescheria o in atri mercatini che vendono calia e simenza ma anche arachidi (a nucidda americana), mandorle, noccioline, pistacchi.
Quando io ero piccola la calia e simenza si mangiava una volta l’anno durante la festa di S. Agata, la nostra santa patrona, insieme al torrone rigorosamente preparato in casa.

Riso al forno con melanzane e pancetta
Pasta con alici e pangrattato (masculini e muddica)