A scacciata ca tuma e spinaci (la scacciata con la tuma e spinaci)

La scacciata non può mancare sulle tavole dei catanesi per la vigilia di Natale.
La classica è con tuma e acciughe.
Ma si preparano anche con patate e pomodoro, tuma e spinaci, broccoli e salsiccia, con cavolfiori stufati (bastaddi affucati) e in altre varianti suggerite dalla fantasia o dal gusto delle nonne catanesi che trascorrevano il giorno della vigilia di Natale a preparare le scacciate.

Ingredienti per la pasta:

  • 500 gr. di farina 00;
  • 500 gr. di farina di semola;
  • 125 gr. di margarina;
  • 1/2 bicchiere di latte;
  • 1 cubetto di lievito di birra;
  • sale q.b.;
  • acqua q.b.;
  • 1 cucchiaio di zucchero.

Ingredienti per il ripieno:

  • 1 kg, di spinaci;
  • 500 gr. di tuma;
  • 150 gr. di olive nere;
  • un mazzetto di cipolla lunga;
  • olio e.v.o. q.b.

Preparazione:

  1. Forma un vulcano con la farina.
  2. Nel mezzo metti la margarina ed il lievito.
  3. Impasta la farina aggiungendo il latte ed un poco d’acqua tiepida, lo zucchero e un pizzico di sale.
  4. Impasta e nel frattempo aggiungi un po’ alla volta dell’acqua tiepida.
  5. Forma un panetto e lo avvolgi con della carta forno sulla quale hai messo della farina per evitare che si attacchi il panetto di pasta alla carta.
  6. Avvolgi tutto con una coperta o un plaid per 2 ore circa, il tempo necessario per lievitare l’impasto.
  7. Quando la pasta ha completato la lievitazione metti su un piano e stendi una parte della pasta col mattarello.
  8. Stendi la pasta su una teglia con della carta forno e fai dei buchi con la forchetta sulla pasta stesa e poi metti gli ingredienti.
  9. A parte cucina gli spinaci e falli scolare.
  10. Aggiungi il formaggio tuma tagliato a pezzi, gli spinaci, la cipolla cruda lavata e tagliata in precedenza e le olive con un filo di olio e.v.o.
  11. Prendi un’altra parte di pasta e stendila col mattarello.
  12. Bagna i bordi della base della pasta sulla teglia con dell’acqua e stendi sopra la seconda parte di pasta per coprire tutta la scacciata.
  13. Arrotola i bordi e premi per far aderire le due parti che si attaccheranno grazie all’acqua.
  14. Fai con una forchetta dei buchi sparsi sulla parte superiore della scacciata e metti in forno.
  15. Quando è cotta la scacciata esci e spennella con dell’olio d’oliva la parte superiore della scacciata.

Buon appetito!

A scacciata ca sasizza e i rocculi (la scacciata con la salsiccia e i broccoli)
Torrone alle mandorle